Saldo contabile…saldo disponibile…

Un dramma. Una tra-ge-dia! Oggi, a chiusura del negoziato, io e Rosy abbiamo dato luogo a una di quelle “squadrature” incrociate, con carpiatura ed entrata dolorosa di panza, che solo due cassieri veramente esperti possono produrre! Mentre io contavo placidamente le banconote logore da spedire via, Rosy mi ha dato le sue. Immaginerete che, in una banca, ogni movimento di contante è inserito al terminale. Firmato, a volte controfirmato, per esser sicuri del percorso dei soldi e MINIMIZZARE LA POSSIBILITA’ DI ERRORE (leggi: prenderlo in culo almeno in coppia e non da soli in caso di errore – ndr.).
Grazie all’apporto della tecnologia, Rosy è invece riuscita a incasinare tutto! Che se lo voleva fare di proposito ci voleva impegno, eh!! Ma niente paura. Lei è esperta. Mantiene la calma…
“ODDIIIOOO!!! ODDIIOOOO!! Ho una squadratura ENNNNOOOORMEEEE… Paolooooo!! Paoloooo, aiutamiii!! Paolo!!”.
Paolo, nella fattispecie, stava con ventimila euro tutti stropicciati ammucchiati sul tavolo, che sembrava li avesse masticati e rigurgitati il cane di Pavlov mentre qualcuno suonava la Marsigliese col fottuto campanello…
Non perdiamo la calma..:”Rosyna…Rosyna…stai tranquilla, di sicuro è andato storto il giro tra noi! Respira!!”, “NUOOOO!! NON POSSO RESPIRAAREEEE!!! DIECIMILAEEEUROOOOOO…”. Il panico è contagioso. C’è voluto l’intervento divino, ovvero il nostro deus ex machina, la collega Anna, per sistemare le cose. Perché a me è partito l’embolo è ho pasticciato pure tutti i conti miei…e quelli di Pavlov…
Risolta la roulette russa con la cassa, un dettaglio mi è balenato in mente:”CAZZAROLA, IL TIMER DEL BANCOMAT!! ANNA?? CORRI!! TUFFATI!!!”… Troppo tardi. Niente caricamento banconote. Ci sono rimasto malissimo!! Io ci tengo a fare le cose per bene… Mi sento come se avessi dimenticato mia sorella piccola all’Autogrill!!
Maledetto stress. Il fallimento è sempre dietro l’angolo. Volete un esempio di fallimento, in banca?
Chiedete a QUALUNQUE BANCARIO cosa accade quando deve spiegare la differenza tra SALDO CONTABILE E SALDO DISPONIBILE (ZAAAN – ZAAAAAAAN!! Musica tensiva tipo: colpo di scena, James Bond ha smarrito la Mastercard).
Di tutta la clientela italiana, presa globalmente, senza distinzione di classe, dialetto o apparteneza a una rete bancaria, se ci sono DIECI PERSONE che hanno capito ‘sta cosa al primo colpo, io sono il prossimo papa! E vale anche per voi…sto per farmi dei nemici… :D
Bene. Attenti che questa cosa che ora vi spiego è FONDAMENTALE PER LA VOSTRA ESISTENZA AL MONDO:
Il SALDO CONTABILE, è la SOMMA ALGEBRICA di tutte le operazioni intercorse sul vostro conto corrente (la pensione, più l’affitto che vi paga lo studente brufoloso, meno la bolletta della corrente, più l’assegno che miracolosamente vi ha spedito come rimborso la Telecom, meno il prelevamento per comprare il Viagra, uguale a SALDO CONTABILE). Ok?? Ci siamo?? Quindi è quello che C’E’ DAVVERO SUL CONTO, in un dato momento… Già sento un po’ di criceti che cascano dalle ruote… E mo viene il difficile!
Il SALDO DISPONIBILE è esattamente ciò che la parola spiega… Ovvero, preso il quello che DAVVERO C’E’ sul vostro conto, dovete togliere le cifre che per qualche motivo sono MOMENTANEAMENTE BLOCCATE, quindi NON DISPONIBILI. “Ohibò!!! E come potrà mai accadere che ci sono somme bloccate?? SOMME BLOCCATE AMME’???!!!”. Sì…a te, a sòreta, a mammeta…PROPRIO A TUTTI…
Per esempio: se TU, caro lettore, hai i soldi della pensione, più l’affitto e l’ASSEGNO DELLA TELECOM…quest’ultimo, una volta versato deve MATURARE per dei giorni, quindi non è disponibile subito. “Dotto’ e che d’è ‘na percoca??”, mi chiederanno in molti…”Ma comm’è…è comme quanno èa scannà ‘o puorco?”, mi hanno chiesto un’altra volta… Ebbene sì. Si chiama VALUTA…ma questo discorso lo facciamo poi, con calma… ;)
Oppure, se il Viagra questa volta lo avete comprato col PAGOBANCOMAT (impossibile, vostra moglie poi vi sgama subito…) e il giorno dopo andate a fare il saldo, il precisissimo scontrino che la macchinetta vi regalerà, mancherà di quella somma, oltre che di quella dell’assegno. Quindi se il SALDO CONTABILE è cento euro, l’assegno Telecom è di dieci (e ti ha detto culo), mentre il Viagra lo hai pagato quaranta…il SALDO DISPONIBILE sarà?? Cinquanta euro!! Bravi!!! E’ chiaro?? Sì?! Non ci credo…l’esperienza mi diche che quasi nessuno ha capito un cazzo… :) Oppure io sono un eroe!! Nonostante sia anche un orribile abbandonatore di sportelli bancomat…
A volte, basta dover spiegare questa cosa a UNA PERSONA, per accumulare lo stress di TRE MESI DI LAVORO:”Vede questa somma? Questo è quello che c’è sul conto…”, “E ma a me no’mmi ha fatto prelevare!! Ma stiamo scherzando? Uno o li tiene o non li tiene, i soldi! E io LI TENNI!”, “Aspeeettii… Ieri, per caso, ha comprato qualcosa col bancomat?”, “No, quanTo mai??”, “Signora…io qui leggo: CENTOVENTI VIRGOLA SEI, PAGAMENTO SUPERMERCATO PAVLOV…”, “E che ci azzecca?? Chella è ‘a spesa p’a casa!! L’ho fatta ieri COLLA CARTA…”. Che speranza abbiamo, di quadrare cassa a fine giornata?? Siamo davvero piccoli eroi… ;)

3 Pensieri su &Idquo;Saldo contabile…saldo disponibile…

  1. Mi fai morire!! Uno dei miei cari fa il bancario e come mi diverto a leggere le tue storie :))) Lo so, a volte per voi è un dramma, ma per noi è ben altro !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...